Covid-19 e il Folclore Italiano

l'Italia nei balconi

Il covid-19 ha estrapolato il lato folcloristico di ognuno di noi

Dobbiamo essere ottimisti. Ce la faremo! In Italia non ci sono confini. Non c’è differenza fra nord e sud. Gli Italiani stanno dimostrando di essere un popolo unito. Flash mob dai balconi. Dj che suonano dal balcone. Orchestre che suonano l’inno d’Italia dal balcone. Tutto bellissimo! E chi non ha il balcone?

Solidarietà a go-go

Allora perché mi viene la nausea? Peccato che tutto questo finisca non appena il covid-19 toglierà le tende e ognuno tornerà a farsi i cazzi propri; da nord a sud. Peccato tornare a essere un paese di merda dove le ingiustizie si fanno strada attraverso le belle parole e le belle facce. Peccato tornare a vedere proprio quelle belle facce, momentaneamente oscurate dal virus.

Insieme alla nostra quotidianità, dopo essere tornati ad abbracciare felicemente tutti, torneremo a essere gli egoisti di sempre. I parlamentari sono salvi? I vitalizzi sono tornati nelle tasche di quei poveracci che sono diventati tali perché erano abituati a spendere troppo? Quale sarà il prossimo virus? Prevenire sarebbe meglio che curare? Una cosa è certa, i padri di famiglia torneranno a lavorare con le tasche vuote e i telegiornali ricominceranno a spargere fumo mentre buona parte della classe politica e la mafia si fottono l’arrosto.

Non ci sono soldi!

La gente, senza soldi in tasca, tornerà a comprare dai cinesi perché non può permettersi il made in Italy che, in realtà, viene prodotto altrove, da aziende che chiudono in Italia e si trasferiscono altrove, con i soldi depositati altrove e che sfruttano gente altrove… Ovviamente questa non è una mia opinione ma un dato di fatto.

In buona sostanza, continueremo a consumare prodotti tedeschi nei discount perché le eccellenze italiane, acquisite per la maggior parte dai grandi colossi, non sono per le tasche di tutti… Non sono nei discount.

Ritorno alle abitudini da “Italiano medio”

Così, torneremo negli stadi a vedere l’Italia dei calciatori, fra i più pagati al mondo: https://www.calcioefinanza.it/2019/09/10/giocatori-piu-pagati-serie-a-2019-2020/ quelli che sputano in faccia all’arbitro aizzando la gente a menarsi. L’Italia della terra dei fuochi. Quella delle industrie che avvelenano l’aria. L’Italia che lascia i terremotati a vivere nei container per trent’anni. L’ Italia dei ponti che crollano senza responsabili.

Quindi, non venitemi a parlare di patriottismo; personalmente, mi sono sentito un egoista chiuso in casa per salvarsi il culo

Continueremo a lamentarci della gente che sta invadendo il nostro paese senza avere imparato nulla di morale, come abbiamo sempre fatto, perché saremo fisicamente fuori di casa ma mentalmente resteremo chiusi fra quattro mura.

Dobbiamo sconfiggere il covid-19? Ok… “OGNUNU A SO CASA…” Ma evitiamo di prenderci meriti che non abbiamo e, soprattutto, evitiamo di sparare minchiate dal balcone.

Roberto Puccio

Grazie per avermi dedicato il tuo tempo!

Vuoi leggere qualcosa di piccante? Apri il mio Diario segreto

1 commento su “Covid-19 e il Folclore Italiano”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *